Riflessioni /Il canzoniere della comunità 

Il canzoniere della comunità

Il canto è la forma più antica e comune di animazione, e costituisce un momento di unione sia nei gruppi che nelle comunità: può essere fine a se stesso (espressione canora ricreativa) ma anche formativo (trasmissione di valori), catechistico (trasmissione di contenuti religiosi) o liturgico (momento di condivisione di atti religiosi).

Gruppo è un insieme dinamico di individui che si percepiscono come interagenti, comunità è un insieme anche esistenziale, in cui si mette in comune l'esperienza di un comportamento fondamentale della vita fisica o spirituale. La comunicazione verbale-gestuale, come è il canto in comunità , rappresenta uno strumento prezioso per costruire una comunità.

Il canto gestualizzato è una proposta per un maggior coinvolgimento, per la partecipazione di chi altrimenti resterebbe tagliato fuori, per far "entrare" e meglio memorizzare il significato dei gesti e delle parole, così da renderlo strumento didattico particolarmente valido se ben preparato. Il gesto fa esprimere al corpo quello che la voce sta enunciando con il canto. Il linguaggio gestuale in alcuni ragazzi può supplire alle deficienze del linguaggio vocale o canoro.

Il "canzoniere comunitario" può essere una raccolta di canti adatti a tutti i componenti di una comunià (bambini, ragazzi, adulti), da usare sia nei momenti ricreativi sia in quelli formativi e catechistici.