torna indietro

Benedetto XVI e Bartolomeo I

Nella festa di S. Andrea, Patrono della Chiesa di Costantinopoli da lui fondata, venerato anche come il primo chiamato da Ges¨, "ho protoklitos", il Patriarca Bartolomeo I ha celebrato alla presenza del Papa Benedetto XVI la Divina Liturgia, la celebrazione pi¨ importante per i bizantini. Un momento commovente di riscoperta della comune missione dell'annuncio evangelico, tanto necessaria in un'Europa sempre pi¨ secolarizzata che, perdendo le sue radici, perde anche in identitÓ e la sua capacitÓ di rispondere ai problemi di fondo dell'umanitÓ.

Al termine, l'attesa "dichiarazione congiunta" non ha rappresentato solo il rilancio del cammino verso l'unitÓ dei cristiani, un forte richiamo a preservare le radici e i valori cristiani, ma anche l'incontro "fra il Vangelo e la cultura ellenica, il logos, che era al cuore del famoso discorso del Papa a Ratisbona, e che ora il Papa e il Patriarca additano come ereditÓ preziosa e attuale, che alimenta l'impegno comune contro la povertÓ, le guerre, il terrorismo, lo sfruttamento dei deboli e dei migranti, la salvaguardia del creato" (Don Elio Bromuri su Avvenire, 1 dicembre 2006)